Chiesa di San Francesco
Scritto da Pietro Antonucci
Martedì 14 Febbraio 2012 17:19
PDF Stampa E-mail

Costruita, insieme al contiguo convento, nella seconda metà del XIII secolo da una piccola comunità di francescani, presenti in città già ai primi del '200.

Sulla facciata, di chiara ispirazione gotica, spicca il bel rosone che presenta, in miniatura, lo stesso traforo della chiesa di Santa Maria Maggiore.

Alla linearità, quasi severa, esterna si contappone la ricca decorazione interna, che risale al periodo barocco.

Interessante è la teoria di affreschi superstiti (XV secolo), presenti nella controfacciata e all'inizio del lato sinistro, oltre ad alcune tele seicentesce, tra le quali una pregevole Deposizione dalla Croce, di scuola napoletana.

La chiesa conserva anche un tessuto di lana grezza, molto frammentato, di origine medievale, che la tradizione vuole sia il mantello donato nel 1222 da San Francesco di Assisi durante il suo soggiorno ad Alatri.

Nella foto in alto: la facciata della chiesa di San Francesco, ripresa dall'imbocco di Corso Re Umberto I

Nella foto accanto: il mantello di San Francesco