Convento dei Padri Cappuccini
Scritto da Pietro Antonucci
Venerdì 23 Marzo 2012 13:51
PDF Stampa E-mail

Sorge sul Colle San Pietro, poco fuori il centro, sul luogo dove è stata ipotizzata la presenza di un tempio pagano dedicato alla dea Bellona.

La primitiva chiesa (XIII secolo) fu affiancata in seguito da altre costruzioni che permisero di dar vita ad un monastero officiato dalle monache benedettine sino al 1515. Nel 1556 il luogo fu scelto come dimora dall'ordine francescano minore, che apportò modifiche e rifacimenti.

È parte integrante del convento la chiesa di San Pietro (1622, con aggiunte settecentesche), ornata con tele seicentesche e un altare maggiore in legno di noce. Un recente intervento di pulizia ha riportato alla luce, sotto gli edifici, gli ambienti del “castellum aquae” che recepivano il flusso idrico dell'acquedotto romano di Betilieno Varo.