Palazzo Gottifredo
Scritto da Pietro Antonucci
Venerdì 23 Marzo 2012 23:55
PDF Stampa E-mail

Imponente e maestoso nella sua altezza, al punto da essere denominato “Case Grandi”, è stato costruito attorno alla metà del XIII secolo quale residenza del cardinale Gottifredo Raynaldi, ricco feudatario alatrense.

È costituito da due case-torri con il nucleo più antico, prospiciente su Corso Cavour, che aveva funzioni difensive. L'interno, dopo corposi interventi di restauro, ospita dal 1932 il museo civico che custodisce: una vasta sezione epigrafica con numerose iscrizioni databili all'età romana; una sezione archeologica con reperti provenienti da varie campagne di scavo e databili sia all'età protostorica che all'età romana; una sezione demo-antropologica allestita grazie alla collezione di strumenti ed oggetti della tradizionale agricola ed artigiana del Lazio meridionale donata da Antonio Gambardella.